Cronaca Piazza Cambiaghi

Giro di vite contro i furbetti del parcheggio: novità in arrivo

Una luce rossa o verde collegata al posto auto dove l'automibilista ha parcheggiato segnalerà se il tempo di sosta è scaduto o se è in regola con la tariffa pagata: gli ausiliari vedranno subito chi multare

In arrivo un giro di vite ancora più drastico in materia di parcheggi a Monza.

L’amministrazione comunale starebbe infatti pensando di superare il tradizionale tagliandino per documentare il tempo di sosta e l’importo pagato dagli automobilisti attivando un dispositivo luminoso a led che segnala le auto parcheggiate con lo scontrino del tassametro scaduto.

L’esperimento dovrebbe essere inaugurato in piazza Cambiaghi e in piazza Garibaldi e qui per i furbetti non ci sarà più possibilità di sgarrare.

Ogni posto auto sarà collegato al parcometro con un sistema che attiva, segnalandoli con colori diversi, i parcheggi in regola e le automobili fuori tempo massimo così da riconoscere immediatamente e rendere più rapido e agevole il controllo degli ausiliari della sosta.

Per evitare la multa non basterà più dunque sperare nella buona sorte o nella cattiva vista di un vigile perché i colori sono inconfondibili.

Ma tranquilli è ancora tutto solo un ipotesi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di vite contro i furbetti del parcheggio: novità in arrivo

MonzaToday è in caricamento