Troppo vento, pericolo caduta rami: Parco e Giardini reali chiusi

La decisione del Comune a causa delle condizioni climatiche: "Grave pericolo caduta rami"

Viale Cavriga chiuso (Foto da Fb Annalisa Rozzoni)

Raffiche di vento impressionanti. E parco chiuso. A causa del forte vento, si legge sul sito del Comune, e per il grave pericolo di caduta di rami, il Consorzio Parco e Villa Reale ha deciso la chiusura del Parco e dei Giardini Reali fino a nuova comunicazione. Nel primo pomeriggio, invece, l'amministrazione aveva deciso di sconsigliare ai cittadini l'ingresso nell'area

Il vento sarà forte e turbolento - continua la nota del comune -, con intensità medie orarie anche superiori ai 35 chilometri orari. 

E' lo stesso Comune, sul proprio sito, ad allegare il bollettino meteo dell'Arpa Lombardia. "Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 04/03 - si legge - transiterà ad ovest della Lombardia una rapida perturbazione che porterà qualche debole nevicata sparsa sui rilievi, a partire dai 500-
700 metri e piogge isolate sulla pianura. Tale passaggio sarà seguito nella giornata di domani 05/03, da una intensificazione delle correnti dai quadranti settentrionali".

"I rinforzi di vento maggiori - segnala ancora l'Arpa - sono previsti sulle creste alpine e prealpine al di sopra dei 1500 metri. Tuttavia sui settori occidentali il vento sarà forte e turbolento sino in Pianura, così come su Alpi e Prealpi centro-orientali con intensità medie orarie anche superiori ai 35 km/h. In particolare i valori di raffica potranno raggiungere, sui settori alpini e prealpini occidentali e centrali circa i 100 km/h. La fase acuta dei fenomeni si collocherà dalle ore 08 alle ore 20 di domani, giovedì 05/03".

"Si suggerisce - continua la nota di Arpa - ai presidi territoriali di prestare attenzione e un'adeguata attività di sorveglianza alle situazioni di criticità per rischio vento forte che possono generare pericoli diretti sulle aree interessate dall’eventuale crollo d’impalcature, cartelloni, alberi; pericoli sulla viabilità, in particolare nei tratti stradali più vulnerabili al rischio vento forte; pericoli nello svolgimento delle attività esercitate in alta quota e - infine - problemi per la sicurezza dei voli amatoriali e delle attività svolte sugli specchi lacustri". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento