Inaugurato a Monza Abiolandia, il primo parco giochi in ospedale d'Italia

Mercoledì il taglio del nastro alla presenza del sindaco Dario Allevi

L'inaugurazione

Una piccola oasi dove giocare e divertirsi all'aria aperta pur essendo in ospedale. Al San Gerardo di Monza è stato ufficialmente inaugurato Abiolandia, il parco giochi dedicato ai piccoli degenti della struttura e ai bambini che per vari motivi transiteranno dal nosocomio, voluto da ABIO e realizzato grazie alla volontà della ASST di Monza.

Si tratta del primo parco giochi realizzato in Italia all'interno di una struttura ospedaliera e al taglio del nastro, insieme a tanti piccoli ospiti, c'erano il Direttore Generale della ASST di Monza, Matteo Stocco, il presidente di ABIO Brianza Susanna Bocceda e il primo cittadino di Monza Dario Allevi. 

Insieme alla presentazione del progetto, a fine marzo, era stata lanciata anche una raccolta fondi del valore di circa 70mila euro per trovare i finanziamenti necessari a realizzare l'area giochi con le attrezzature e le pavimentazioni antitrauma e finiture in legno trattato e materiali di ottima qualità.

“Il progetto di ABIOlandia dà un contributo importante all’obiettivo ambizioso di realizzare un ospedale davvero a misura di bambino – sottolinea Matteo Stocco, Direttore Generale della ASST di Monza –. Ringrazio ABIO Brianza per aver portato a termine questo progetto nel contesto di ristrutturazione dell’ospedale con un’intera area dedicata ai più piccoli e ai più fragili, il primo parco giochi in un luogo di cura e un giardino per i degenti della Neuropsichiatria”.

“Siamo felici di aver realizzato questo progetto – spiega Susanna Bocceda, presidente di ABIO Brianza – che si inserisce nella vita della nostra associazione come un ulteriore motivo di orgoglio. ABIOlandia ha un’indiscussa utilità sociale nel perseguimento di uno degli obiettivi fondanti della nostra attività, cioè quello di garantire un’accoglienza adeguata ai bambini ed alle loro famiglie in ospedale”.

abio landia-2

Al progetto di ABIOlandia si affianca anche quello del giardino di uso esclusivo ai degenti di Neuropsichiatria Infantile che verrà realizzato nell’area verde interna al reparto e che prevede l’installazione di due gazebo con tavoli e di una siepe verde a protezione della privacy dei degenti. Entrambe le realizzazioni sono state seguite e progettate a titolo gratuito per ABIO Brianza dall’architetto Cesare Mondelli con il coordinamento dell’Ufficio Tecnico della ASST di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento