rotate-mobile
Cronaca

Informare i visitatori e tutelare il verde e gli animali: in arrivo nel parco 40 "Park Angel"

I volontari inizieranno l'attività in primavera e in queste settimane stanno completando il percorso di formazione

Una pettorina bianca e rossa per essere individuati e una “missione” speciale: informare i visitatori, tutelare il parco, le sue piante e gli animali che lo popolano. Gli “Angeli del Parco” sono pronti a scendere in campo. I 40 “Park Angel” che hanno risposto alla chiamata dell’amministrazione comunale e hanno intrapreso il percorso di formazione stanno per completare le lezioni propedeutiche all’inizio dell’attività.

“I Park Angel – spiega l’Assessore all’Ambiente Martina Sassoli - saranno i portatori sani dei valori del rispetto dell’ambiente: tuteleranno il patrimonio verde e gli animali e promuoveranno una pacifica convivenza tra uomo e natura. A tutti loro va il mio grazie e quello della città perché hanno deciso di mettere il cuore e il proprio tempo a disposizione del nostro Parco”.

Durante l’ultima lezione che si è svolta sabato 25 gennaio nei Giardini della Reggia Luigi Migliavacca (responsabile «CRAS - Centri di Recupero per Animali Selvatici») ha spiegato ai futuri «angeli» del Parco come identificare gli animali attraverso le tracce che lasciano e le relazioni tra le varie specie presenti e i visitatori del parco e gli animali domestici. La formazione dei futuri «Park Angel» si concluderà sabato 15 febbraio, sempre alle 9, presso il Centro civico San Biagio - Cazzaniga (via Bellini, 10) con l’incontro con gli agenti di Polizia Locale sulla normativa nazionale, regionale e locale inerente agli animali, le strategie di comunicazione con il pubblico, la valutazione dei livelli di rischio e le modalità di collaborazione con le forze dell’ordine. Poco più di una quarantina i volontari che hanno portato a termine il percorso di formazione.

I Park Angel saranno chiamati a presidiare, ma anche informare: considerando i dati di affluenza del Parco, stimati in cinque milioni di persone l’anno, potranno garantire una presenza fissa in grado di diffondere una vera cultura di rispetto relativa ai diritti e ai doveri di tutti gli avventori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informare i visitatori e tutelare il verde e gli animali: in arrivo nel parco 40 "Park Angel"

MonzaToday è in caricamento