Pomeriggio di terrore per un parroco nella Brianza lecchese

La brutta avventura di Don Costantino a Osnago legato e picchiato dai banditi

Quando ha sentito bussare alla porta non avrebbe mai immaginato che si sarebbe trovato faccia a faccia con i suoi aguzzini. E' stato un pomeriggio di terrore, violenza e paura quello di giovedì a Osnago per don Costantino che è stato aggredito, legato a una sedia, e poi ferocemente picchiato da alcuni balordi forse a scopo di rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A mettere fine alle botte è stato solo l'intervento del sacrestano allarmato dalle urla del parroco che hanno anche messo in fuga i malviventi. I carabinieri - concluso il sopralluogo - hanno dato il via alle ricerche mentre l'uomo di Chiesa è stato trasportato in ospedale per le cure necessarie. Indagini in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento