Vestiti da zombie "spaventano" il covid e diffondono allegria

L'iniziativa è di un parrucchiere di Monza. Per Halloween ha deciso, malgrado le restrizioni, di proseguire nella tradizione: niente happy hour in salone, ma per tutta la giornata il suo staff lavorerà in maschera. "Portare allegria è fondamentale", afferma

Travestiti da mostri, streghe, zombie per tutto il giorno taglieranno capelli e faranno pieghe ai clienti che, proprio nella giornata di Halloween, hanno prenotato l’appuntamento. Un modo per celebrare – al tempo del covid – la festa tanto in voga nei Paesi anglosassoni e ormai diventata una tradizione anche in Italia.

I costumi sono già pronti, il salone sabato sarà addobbato a festa, con Alessandro e il suo team che faranno di tutto per tenere fuori dal negozio l’ansia e la tristezza che questa pandemia sta diffondendo. Alessandro Montenegro non è nuovo a queste iniziative: il parrucchiere 39enne - che gestisce il negozio “I creatori di immagine” in via Lecco a Monza – già durante il primo lockdown aveva cercato di stare accanto ai suoi clienti con la pubblicazione di video per fornire trucchi e suggerimenti per la migliore gestione (estetica e psicologica) della ricrescita e di altri piccoli problemi legati alla chioma.

Adesso cerca di “spaventare” la pandemia a suon di travestimenti e di ironia. “Da sempre festeggiamo Halloween – racconta -. Alla fine della giornata organizzavamo un aperitivo in salone festeggiando con tutti i nostri clienti. Quest’anno, purtroppo, non si potrà fare ma io non rinuncio. Addobberemo il negozio; io e il mio staff, come in passato, ci travestiremo e truccheremo lasciando a bocca aperta i nostri clienti. Non ci sarà l’aperitivo ma proietteremo un video realizzato nei giorni scorsi, sempre nel pieno rispetto delle indicazioni covid. Nonostante le mascherine e il distanziamento si percepiva un’aria di allegria e di gioia: da qui la convinzione che, anche se in modo diverso, Halloween lo dovevamo celebrare”.

In molti gli hanno chiesto se anche in questa emergenza avrebbe ripetuto il rito di Halloween; Alessandro, con un lungo post sul profilo Facebook del negozio, ha spiegato perché, proprio questo Halloween, voleva fortemente regalare gioia e divertimento ai suoi clienti. “Quella domanda mi ha fatto riflettere – conclude -. Abbiamo deciso  di festeggiare Halloween per scatenare la nostra immaginazione e quelle dei nostri clienti. Trasmettere positività in un periodo come questo non è certo facile e riuscirci è qualcosa di davvero grandioso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento