Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Papà "ultrà" insulta l'arbitro 14enne durante la partita di minibasket: match sospeso

E' accaduto a Cusano Milanino durante la partita contro la Gerardina Monza

Sabato pomeriggio. Una partita di minibasket. In campo bambini tra i 9 e gli 11 anni, sugli spalti: tanti genitori e un papà ultras che prima ha incitato la squadra del figlio, poi ha dato contro ai piccoli atleti. Infine ha preso di mira l'arbitro: un ragazzino di 14 anni. Un atteggiamento che ha spinto uno dei coach a ritirare i suoi dal parquet. È successo a Cusano Milanino durante il match tra la squadra locale e la Gerardina Monza. La notizia è stata riportata da Il Giorno.

Tutto è iniziato all'inizio del match quando sugli spalti il papà ultras ha iniziato a incitare il figlio e i compagni di squadra (Gerardina). Non contento dell'andamento della partita ha iniziato a insultare i bambini. Anche l'intervento dell'allenatore del figlio, che durante il terzo tempo ha interrotto la partita per invitare il genitore a smettere, non è servito a nulla. Tutto è terminato quando l'uomo ha insultato l'arbitro: un ragazzino di 14 anni, reo di «sbagliare troppo».

A quel punto il coach della Gerardina ha detto «basta». Ha richiamato i suoi, li ha fatti salutare con gli avversari e l'arbitro. Infine li ha fatti rientrare negli spogliatoi. Partita persa, ma solo sul campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà "ultrà" insulta l'arbitro 14enne durante la partita di minibasket: match sospeso

MonzaToday è in caricamento