Cronaca

In auto con arnesi da scasso, martello e passamontagna, due denunce a Seregno

Nei guai sono finiti due uomini di 29 e 45 anni, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio. Il controllo in città

Un passamontagna, piede di porco, tenaglia, una torcia, martello e scalpello e cacciaviti insieme ad altri arnesi da scasso. Questo quanto nascondevano in auto due uomini sorpresi dai carabinieri a Seregno, nella nottata tra sabato e domenica, in via Bevera. I due - cittadiniti italiani di 29 e 45 anni, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona - alla vista dei carabinieri impegnati in un controllo in città hanno tentato di nascondersi a bordo di un'Audi A3 intestata alla madre di uno dei due.

Ma la trovata non è servita a evitare il controllo. I due - residenti a Giussano e Besana Brianza - sono stati riconosciuti dai militari e a bordo del mezzo sono stati rinvenuti vari arnesi da scasso. Per entrambi è scattata una denuncia per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Ai due è stata comminata anche una multa per la violazione delle misure di contenimento dell'epidemia da covid-19 in quanto sorpresi in strada oltre il coprifuoco (ancora in vigore all'epoca del controllo). 

Maxi controllo dei carabinieri in città

Nella giornata e sereta adi sabato 12 giugno a Seregno è stato effettuato un controllo straordinario del territorio svolte da parte dei carabinieri della Compagnia cittadina. Attenzionati diversi locali del centro di Seregno in collaborazione con il Nucleo ispettorato del lavoro, i Nas (Nucleo anti sofisticazioni) di Milano, i vigili del fuoco del comando di Monza, e una squadra di intervento operativo del III Reggimento Carabinieri di Monza.

Sono state controllate e identificate 50 persone, è stato indagato in stato di libertà il titolare di un bar che ha somministrato alcolici a due ragazzi minori di 14 anni (violando così l’articolo 689 del codice penale),  sono state riscontrate irregolarità alle normative antincendio in alcuni locali con sanzioni  che sono ancora in corso di quantificazione.

Tra le zone controllate corso del Popolo, Via Trabattoni, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Risorgimento, Piazza Segni e la locale stazione ferroviaria. Comminate multe a due locali con personale in nero e a un barista sorpreso a vendere alcol a minorenni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con arnesi da scasso, martello e passamontagna, due denunce a Seregno

MonzaToday è in caricamento