rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Cittadini a servizio della comunità: i nuovi patti di collaborazione con il Comune

L'iniziativa promossa dall'amministrazione di Monza. C'è anche un progetto legato al mondo dei gatti

Sono la coesione sociale e il benessere degli animali i temi al centro di cinque nuovi "Patti di collaborazione" sottoscritti a dicembre nei quartieri Libertà, Regina Pacis e Cederna. Tutti i patti avranno durata di tre anni e, con questi nuovi cinque, nel 2021 arrivano a tredici gli accordi sottoscritti che portano il totale di patti attivi a trentasei.

Nel quartiere Libertà sottoscritti i patti del "Progetto insieme" e del "Campo da bocce Libertà". Il primo, proposto dall’associazione ASD LifeStyle, è favorire il senso di appartenenza al quartiere attraverso la promozione di attività sportive nel giardino pubblico di via Tolomeo: dalla ginnastica per differenti fasce di età al fitness, fino a corsi di ballo. Il secondo è proposto dalle associazioni Gruppo Spontaneo Libertà, SenzaCoperchio e Consorzio Comunità Brianza. L’idea è utilizzare il campo da bocce all’interno del giardino del Centro Civico Libertà come "veicolo" di aggregazione. I volontari delle tre associazioni si occuperanno della manutenzione ordinaria del campo, della gestione delle prenotazioni, dell’organizzazione di tornei ed eventi e delle attività di animazione.

A Cederna la cittadina attiva Marisa Calabrese ha presentato il patto "Centro Civico Cederna" che supporterà le attività di back office e di sportello ai cittadini del Centro Civico.

A Regina Pacis Valentina Di Luca, cittadina attiva, si propone di svolgere attività di manutenzione, pulizia e controllo, segnalazione di usi impropri e diffusione di buone pratiche per il benessere degli animali nell’area cani di via Maroncelli, angolo via Borsa. Sempre a Regina Pacis il gruppo informale "Monza Felina", in collaborazione con il Dipartimento di igiene urbana veterinaria di Ats Brianza, realizzerà un’oasi felina in via Procaccini. L’obiettivo è promuovere attività di informazione e formazione aperte ai residenti del quartiere relative al benessere degli animali e, in particolare, al loro abbandono, alla gestione dei gatti liberi e delle colonie feline.

Non solo nuovi accordi, ma anche rinnovo di vecchi patti.Verranno rinnovati i patti dell'area cani di via Milazzo, dell'orto civico di via Ravel, dell'oasi di biodiversità in via San Damiano e progetto scambio libri presso il Centro Civico Sant’Albino.

"L’assunzione di responsabilità nei confronti del territorio può rappresentare una leva importante per la ripartenza della città - dichiara il sindaco Dario Allevi -.  Trattasi, infatti, di strumenti fondamentali per ricostruire e rafforzare l’idea di comunità. I monzesi si dimostrano sempre più attenti e consapevoli rispetto alla differenza che ciascuno può fare per rendere più bello il proprio quartiere. Sono sempre più numerosi, infatti, i cittadini o le associazioni che propongono al Comune forme di collaborazione per dare vita all'amministrazione condivisa della città. È questo lo spirito dei 'Patti di collaborazione' che i nostri concittadini stanno sposando con entusiasmo per contribuire alla cura, alla tutela e alla vitalità della città in cui abitano".

"Con questi nuovi 'Patti' – aggiunge l'assessore alla Partecipazione Andrea Arbizzoni - i cittadini potranno collaborare a quella che viene generalmente chiamata manutenzione ordinaria e dare un contributo di idee e proposte in grado di migliorare la qualità della vita dei loro quartieri: del resto conoscono bene i bisogni del territorio che abitano e hanno le competenze e le capacità necessarie. In questo modo si possono sviluppare sentimenti di appartenenza, di comunità e di orgoglio di cui oggi – dopo i tanti danni economici, psicologici e sanitari che questo covid sta lasciando dietro di sé - se ne sente un enorme bisogno. Ogni nuovo “Patto di collaborazione” ci dimostra la grande determinazione, la capacità di progettare e le idee dei cittadini attivi e delle associazioni monzesi. È la conferma dell’importanza della gestione condivisa dei beni comuni e del presidio del territorio. È l’amore per la propria città il motore capace di generare valore per la comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadini a servizio della comunità: i nuovi patti di collaborazione con il Comune

MonzaToday è in caricamento