Cronaca

Pedemontana: arriva la proroga ai pagamenti, nessuno stop ai lavori

Scongiurata la chiusura dei cantieri per mancanza di fondi: copertura garantita almeno per i prossimi due mesi, ma si attendono risposte definitive per l'intero progetto

Sospiro di sollievo per il nuovo governatore della Lombardia Roberto Maroni e per i 1500 operai impegnati nella costruzione del primo tratto della Pedemontana, l’ autostrada che unirà gli aereoporti di Orio al Serio e Malpensa. É stata infatti scongiurata la chiusura dei cantieri paventata dalla Pedemontana (l’impresa incaricata di effetturare i lavori) nei giorni scorsi e che sarebbe dovuta avvenire già il primo marzo durante la costruzione del primo lotto dell’asta principale, tra Cassano Magnago, la Valle Olona e Lomazzo. Il motivo: le insufficienti garanzie di copertura finanziaria da parte della Regione.

Per dare l’avvio all’opera la Pedelombarda ha infatti anticipato 190 milioni di euro, ma chiede in cambio dal Pirellone garanzie di solvibilità in tempi brevi. In caso contrario stop ai lavori. La situazione si è sbloccata ieri grazie a una proroga delle scadenze finanziarie previste: si va avanti con i cantieri, ma si naviga a vista essendo la copertura è garantita solo fino a fine aprile. E c’è da scommettere che la vertenza farà sudare freddo il nuovo governatore della Lombardia.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedemontana: arriva la proroga ai pagamenti, nessuno stop ai lavori

MonzaToday è in caricamento