Cronaca

Blitz antidroga e perquisizioni tra Monza, Nova Milanese e Cinisello: arresti e denunce

L'operazione all'alba di venerdì ha coinvolto diversi comuni e nove equipaggi della Polizia di Stato: in manette due fratelli monzesi e tre soggetti denunciati

Droga, soldi e anche munizionamento per armi da guerra. Questo è quanto la polizia di Stato ha sequestrato all'alba di venerdì in alcune abitazioni di pluripregiudicati tra Monza, Cinisello Balsamo e Nova Milanese.

Il blitz antidroga è scattato nella notte e ha impegnato nove equipaggi coordinati dal personale del commissariato di viale Romagna. L'indagine, che ha portato all'arresto di due fratelli monzesi dediti allo spaccio di cocaina e a tre denunce, è iniziata circa un mese fa quando i poliziotti hanno avuto notizia da più parti di un giro di spaccio gestito sul territorio da alcuni soggetti pluripregiudicati e hanno deciso di avviare alcuni accertamenti.

L'attività investigativa ha seguito gli spostamenti degli uomini, tutti italiani e tutti con una lunga lista di precedenti alle spalle, e venerdì mattina è scattato il blitz in contemporanea nelle loro abitazioni. 

A Monza i poliziotti hanno bussato alla porta dell'appartamento di due fratelli in via Mosè Bianchi e all'interno della casa di A.C., 35 anni, e K.C., più giovane di qualche anno, hanno rinvenuto 10 g di cocaina e 15mila euro in contanti. Per i due è scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ai fratelli monzesi è stato anche contestato lo spaccio di cocaina per una quantità corrispondente a un introito di 15mila euro in quanto i due, disoccupati, non hanno potuto giustificare con alcuna fonte di reddito il denaro rinvenuto. 

Il blitz antidroga ha colpito anche Cinisello Balsamo dove tra via Del Carroccio e via Alberto da Giussano gli agenti hanno perquisito cinque abitazioni. In uno degli appartamenti abbandonato in fretta dal proprietario che aveva intuito l'imminente arrivo dei poliziotti sono stati rinvenuti 122 grammi di marijuana suddivisi in sei involucri, 5 grammi di hashish, 8,7 grammi di cocaina in sette pezzi, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. Per l'uomo, B.M., 28 anni, pluripregiudicato, resosi irreperibile è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio in attesa che venga rintracciato. Alcune munizioni da guerra e non droga poi sono state scoperte in un'altra abitazione di Cinisello Balsamo situata nella stessa zona. 

B.C., 43 anni, nascondeva in casa un proiettile da mitragliatrice tipo 338 Lapua Magnum e sei bossoli calibro 7.62x54R Wolf. Il materiale è stato sequestrato e anche per il 43enne è scattata una denuncia. 

Le perquisizioni hanno sorpreso con la droga anche due ragazzi a Nova Milanese dove il blitz si è concluso con una denuncia e una sanzione amministrativa. In via Togliatti a casa di C.L., 23 anni, italiano, i poliziotti hanno scovato 2100 euro e 32 grammi di marijuana mentre è andata meglio a un 25enne che è stato soltanto sanzionato perchè la quantità di droga che i poliziotti gli hanno trovato in casa era inferiore (1,8 grammi di marijuana). 

Dopo i riscontri ottenuti con le perquisizioni le indagini da parte degli uomini del commissariato di Polizia di Stato di Monza proseguono: sono ancora in corso accertamenti in merito a una presunta attività di spaccio attiva sia nel capoluogo brianzolo che nei comuni dell'hinterland milanese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antidroga e perquisizioni tra Monza, Nova Milanese e Cinisello: arresti e denunce

MonzaToday è in caricamento