Parte per le vacanze ma i carabinieri scoprono a casa sua piante di marijuana

Studente nei guai insieme al padre

Foto repertorio

Era partito per una vacanza con gli amici sulla riviera romagnola. Ma a casa qualcuno ha pensato a lui: i carabinieri. Martedì notte i militari della compagnia di Seregno sono andati a bussare alla porta della villetta dove lo studente di 21 anni viveva con i genitori.

Le forze dell’ordine hanno notato che, nel giardino dell’abitazione, nel centro storico di Barlassina, erano spuntate quattro piante di marijuana alte oltre un metro. Stupito il padre, 60 anni, un noto professionista di Barlassina.

In seguito a una perquisizione, sono stati trovati anche 15 grammi di sostanze stupefacenti, nascoste in garage. Il 60enne ha affermato di non essere a conoscenza della presenza della droga in casa.

Il 21enne è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti. Il genitore per detenzione di droga in concorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento