rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Senza biglietto sul treno Bergamo-Milano, picchia e minaccia di morte tutti: arrestato

L'uomo, un quarantenne ghanese, si è scagliato contro il controllore e le guardie giurate

Un uomo di quaranta anni, ghanese, è stato arrestato sabato sera dagli agenti del commissariato di Treviglio per aver aggredito e minacciato di morte un controllore e due guardie giurate in servizio su un treno Trenord Bergamo-Milano.

Il quarantenne, dopo essere stato scoperto senza biglietto, si è rifiutato di pagare la multa e di scendere alla prima stazione. Quindi, non contento, si è scagliato contro il controllore, cercando di colpirlo e minacciandolo di morte. A quel punto, in difesa dell’addetto Trenord, sono intervenute due guardie giurate, in servizio dal 15 novembre scorso sui treni lombardi. Neanche la vista delle divise, però, ha calmato l’uomo, che ha preso a calci e pugni le guardie, anche loro minacciate di morte.

Dopo una violenta colluttazione, l’uomo è stato fermato e alla stazione di Treviglio è stato preso in consegna dalla polizia, che ha fatto scattare le manette ai suoi polsi. Le due guardie giurate, invece, sono finite al pronto soccorso.

Soltanto il 16 novembre scorso, primo giorno di “Tratta sicura” - l’iniziativa che ha portato a bordo dei treni le guardie giurate - 570 persone erano state trovate senza biglietto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto sul treno Bergamo-Milano, picchia e minaccia di morte tutti: arrestato

MonzaToday è in caricamento