Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio

Durante una lite in casa dà un pugno in testa alla madre e la manda in ospedale

L'arresto a Brugherio

Non era la prima volta che aveva atteggiamenti violenti e alzava le mani in famiglia nei confronti dei suoi genitori. Dopo aver riportato qualche tempo fa una condanna a due anni con pena sospesa per aver picchiato la madre e il padre durante una lite degenerata tra le mura domestiche per un uomo di 33 anni, italiano, a Brugherio adesso si sono aperte le porte del carcere. 

Il 33enne, disoccupato, con un carattere violento, lo ha fatto di nuovo tra domenica e lunedì quando in seguito all'ennesimo dissidio nell'abitazione di famiglia sono dovuti intervenire i carabinieri e i soccorsi del 118. L'uomo ha colpito alla testa la madre con un violento pugno rendendo necessario l'intervento di un'ambulanza che l'ha trasportata in ospedale.

Per lui è scattato l'arresto per maltrattamenti in famiglia. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durante una lite in casa dà un pugno in testa alla madre e la manda in ospedale

MonzaToday è in caricamento