menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la moglie davanti al figlio: lei chiama i carabinieri e fa arrestare il marito

Ancora botte. Ancora una sera dove l’unica cosa da condividere era il male dei lividi sulla pelle e il dolore per i capelli tirati fino a strapparli. Ancora una volta la donna, 45 anni, origini ucraine, residente nel quartiere Crocione a Seregno, sarebbe stata zitta. E anche domenica avrebbe subito in silenzio i maltrattamenti quotidiani.

A convincerla a farla finita, è stato l’unico aspetto che non ha potuto sopportare. Suo marito, suo connazionale, 52 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, non ha nemmeno aspettato che il loro bambino prima andasse a letto. Fuori di sé dall’ira e probabilmente ubriaco, non ha esitato a picchiare la moglie davanti agli occhi di suo figlio.

La donna così ha chiamato i carabinieri di Seregno e ha chiesto aiuto. Un gesto di riguardo per il figlio, prima ancora che per lei stessa. I militari sono arrivati e hanno avuto il loro bel da fare per placare l’escandescenza dell’uomo. Ora il 52enne si trova nel carcere di Monza per maltrattamenti in famiglia. La donna è stata ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale di Desio: ha contusioni in tutto il corpo e guarirà in dieci giorni. Il bimbo, ancora alle scuole elementari, potrà contare sulle cure di uno psicologo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento