rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Già arrestato una volta, torna dalla moglie e la picchia: arrestato ancora (ma non va in cella)

In manette un 40enne. I giudici lo hanno sottoposto all'obbligo di dimora nel proprio comune

L'ha picchiata. L'ha mandata in ospedale ancora una volta. Non contento del "vecchio" arresto, è tornato a continuare il "lavoro". Un uomo di 40 anni, cittadino indiano, è stato arrestato lunedì mattina a Liscate dai carabinieri con l'accusa di lesioni personali aggravate. 

L'allarme è scattato quando il 40enne, che vive a Pozzuolo Martesana, si è presentato a casa della moglie, una connazionale 31enne, dalla quale era stato allontanato dopo i ripetuti episodi di maltrattamenti in famiglia che avevano portato il 16 febbraio scorso al suo arresto in flagranza. Lunedì il copione si è ripetuto tristemente identico: i due hanno discusso per la folle gelosia dell'uomo, che ha poi colpito la vittima con diversi pugni al volto. 

La donna, spaventata e ferita, ha chiesto aiuto ai carabinieri, che hanno trovato l'aggressore poco lontano e lo hanno arrestato ancora una volta. Martedì mattina, il marito violento è stato processato per direttissima: per lui niente carcere, i giudici hanno disposto la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di Pozzuolo Martesana. La moglie è invece finita in ospedale a Melzo, dove è stata medicata: i dottori le hanno dato una prognosi di 5 giorni per le contusioni subite. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già arrestato una volta, torna dalla moglie e la picchia: arrestato ancora (ma non va in cella)

MonzaToday è in caricamento