Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Trento E Trieste

Picchia la moglie e la suocera: arrestato dopo due anni di violenze

In manette è finito un tunisino di trenta anni. Le due donne erano vittime di violenze dal giugno di due anni fa, ma non avevano mai avuto il coraggio di denunciarlo

Per due anni hanno subito in silenzio. Hanno “accettato” le botte e gli insulti di quel marito e genero violento. A salvarle, quasi per caso, sono stati i vicini di casa che domenica sera, durante l’ennesima aggressione, hanno avvisato i carabinieri. 

I militari di Monza hanno arrestato un tunisino di trent’anni, residente a Monza, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo ha picchiato sua moglie, una italiana di quarantadue anni, e la madre della donna, una sessantanovenne, al termine di una lite domestica. 

A chiamare i carabinieri, sono stati i vicini di casa, che hanno sentito le due donne gridare e chiedere aiuto. 

Le vittime, che hanno riportato contusioni giudicate guaribili in due giorni, hanno riferito che l'uomo le maltratta dal giugno di due anni fa, ma non lo hanno mai denunciato. 

Il tunisino, regolare e senza lavoro, ha numerosi precedenti: è stato arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e la suocera: arrestato dopo due anni di violenze

MonzaToday è in caricamento