menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorsi sul posto

I soccorsi sul posto

Devasta la casa, picchia il padre e poi minaccia il suicidio: soccorsi a San Fruttuoso

Dopo una trattativa durata tre ore la polizia di Stato è riuscita a entrare nella casa dove il 44enne si era asserragliato

Polizia di Stato, vigili del fuoco e soccorsi del 118 venerdì sera sono stati impegnati a San Fruttuoso, a Monza, dove intorno alle 21 è scattato l'allarme in un condominio dove un uomo di 44 anni ha perso il controllo e, dopo aver aggredito e picchiato il padre, ha iniziato a minacciare i poliziotti e a paventare il suicidio. 

A chiedere l'intervento delle forze dell'ordine è stata la madre dell'uomo che dopo aver assistito alla devastazione messa in atto in casa dal figlio, un soggetto con precedenti, già noto ai poliziotti e in cura per tossicodipendenza, ha dato l'allarme. La signora è riuscita ad abbandonare l'appartamento dove il 44enne si era asserragliato, minacciando più volte di suicidarsi, lanciandosi dalla finestra.

Sono state tre ore intense quelle che hanno dovuto fronteggiare i poliziotti del commissariato di Monza che hanno ingaggiato una trattativa per riuscire a far desistere il 44enne, chiedendo in soccorso anche l'intervento di tre squadre dei vigili del fuoco giunti sul posto con una autoscala e un materasso d'emergenza, steso proprio sotto la finestra dell'abitazione per scongiurare gesti avventati da parte dell'uomo. Poco prima della resa del 44enne il personale della polizia di Stato, aveva valutato anche la possibilità di un intervento di forza nell'abitazione.

Alla fine il 44enne ha ceduto e ha acconsentito a far entrare gli agenti in casa. Qui gli uomini del commissariato di Monza hanno trovato l'anziano padre dell'uomo, 78 anni, disteso sul divano con addosso i lividi e i segni delle percosse ricevute poco prima. La vittima è stata trasferita in ambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale San Gerardo di Monza mentre per il 44enne è stato disposto il TSO ed è stato condotto nel reparto di Psichiatria. 

Non sono ancora note le motivazioni alla base dell'aggressione e del comportamento dell'uomo che ha precedenti per violenza sia contro le forze dell'ordine che nei confronti dei genitori e della ex fidanzata. 

vigili del fuoco incendio-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento