Picchia e violenta la compagna da due anni: 35enne ai domiciliari

L'uomo, un albanese pregiudicato, è stato posto ai domiciliari su ordine del giudice per le indagini preliminari. A denunciarlo, a maggio scorso, è stata proprio la sua compagna, una trentaquattrenne italiana

Alla fine non ha sopportato più. Ha deciso di vincere la paura e di denunciare quel compagno che era diventato il suo aguzzino. Quell’uomo che da quando si erano fidanzati, due anni fa, aveva cominciato a picchiarla e, in un caso, a violentarla. 

Un trentacinquenne albanese è stato arrestato mercoledì sera dai carabinieri di Vimercate e posto ai domiciliari su ordine del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Monza. 

L’uomo, secondo quanto accertato dai militari e dal giudice, ha a lungo e più volte aggredito e picchiato la sua compagna, una trentaquattrenne italiana, arrivando addirittura a violentarla. 

A far scattare le indagini, a maggio scorso, è stata proprio la denuncia della donna, ormai stanca ed esasperata dal comportamento del compagno. 

Per l’uomo, in attesa del processo, è scattato anche il divieto di avvicinarsi alla donna e ai suoi parenti. E’ accusato di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento