Picchia la moglie mentre guida in autostrada, lei scende e chiede aiuto: arrestato

L'epilogo di questa storia di violenza si è consumato ad Agrate Brianza nella mattinata di domenica. Arrestato il marito

E' scesa dall'auto con il volto livido di botte e ha iniziato a correre in autostrada per chiedere aiuto. E' questo il triste epilogo di una brutta storia di violenza che si è conclusa domenica mattina, in Brianza, lungo l'autostrada A4.

Vittima delle botte e dei maltrattamenti del marito, un uomo di trentasei anni tunisino, è stata una donna cinquantenne, italiana, insegnate di scuola. La coppia, come riporta Il Giorno di Bergamo, viaggiava lungo il tratto brianzolo dell'autostrada di rientro da una nottata trascorsa a Dalmine, a casa di alcuni connazionali diretta a Saronno. 

Ad un certo punto l'uomo ha iniziato ad aggredire e insultare la moglie che era al volante della vettura, a colpirla al volto e a tirarle i capelli tanto che l'auto ha cominciato a procedere a zig zag tra le corsie, notata dagli altri automobilisti in transito che hanno dato l'allarme alla polizia stradale. Intanto la donna ha cercato di ribellarsi, ha fermato bruscamente la vettura all'altezza di Agrate Brianza ed è scesa dal veicolo, chiedendo disperatamente aiuto a piedi, lungo la carreggiata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A soccorrere la cinquantenne sono accorsi gli agenti della polstrada che hanno condotto in comando l'uomo che è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni gravi. La donna invece è stata trasportata all'ospedale Niguarda di Milano con una prognosi di tre settimane. Secondo quanto raccontato agli agenti dalla vittima, le violenze e i maltrattamenti andavano avanti da almeno tre anni e in diverse occasioni la donna era stata costretta a far ricorso alle cure del Pronto Soccorso. Mai però aveva trovato prima d'ora il coraggio di denunciare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Milano, va a trovare il papà in ospedale ma trova il letto vuoto: "Suo padre è morto da ieri"

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento