Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Carate Brianza

Preso a calci e pugni dai ladri che vogliono entrare in casa sua

I fatti a Carate Brianza

Faccia a faccia con i ladri. E’ stato preso a calci e pugni dai ladri un uomo di 56 anni, di Carate Brianza. I malviventi volevano entrare nel suo appartamento di via Custoza, nel pieno centro storico. Pensavano non ci fosse nessuno.

Quando invece si sono trovati di fronte di casa, non hanno esitato a malmenarlo. Solo perché il disoccupato ha osato impedire ai banditi di forzare la finestra della camera da letto. Il furto in abitazione è accaduto giovedì scorso poco dopo le 17.30, ma solo oggi i carabinieri di Seregno hanno diffuso la notizia. I ladri stavano per entrare in casa. Ma si sono trovati di fronte il 56enne, deciso a bloccarli. Senza farsi troppi problemi, lo hanno preso a calci e pugni.

Poi, siccome l’uomo urlava dal dolore, e i vicini si erano già messi in allarme, se ne sono andati, buttandosi giù dal balcone e poi dileguandosi nelle strade attorno al condominio. Il poveretto è rimasto a terra sul pavimento, tramortito e dolorante, dopo aver preso un brutto pugno in un occhio, con contusioni sparse in tutto il corpo. Sentendo i rumori dei ladri che stavano forzando la finestra, il 56enne si è nascosto al buio con una sedia in mano. Ma, quando si è trovato di fronte ai ladri, non ha avuto la forza di aggredirli. Non è la prima volta che l’uomo, esasperato, riceve la visita dei ladri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso a calci e pugni dai ladri che vogliono entrare in casa sua

MonzaToday è in caricamento