menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfondano il bar a picconate, ma buttano giù dal letto il quartiere: un arresto

Colpito il bar Ceredo

Si è svegliata di soprassalto, nel cuore della notte, pensando di aver avuto un incubo. Invece, era tutto vero. Qualcuno stava cercando di sfondare la saracinesca del Bar Ceredo a colpi di piccone. Un arnese edile trasformato in arma da scasso.

E’ successo domenica alle prime luci dell’alba. La pensionata, 70 anni, ha chiamato i carabinieri di Seregno. Terrorizzata, ha raccontato di aver sentito sordi rumori provenienti dalla strada. I militari sono volati sul posto e hanno colto sul fatto un trio di scassinatori. La banda era quasi riuscita a aprire un varco nella serranda blindata. Ma a patto di un gran baccano. Poi l’arrivo delle forze dell’ordine ha rovinato la «festa».

Uno di loro – il più lento e imponente – è finito in manette: 37 anni, romeno, di Milano, già noto alle forze dell’ordine, si trova nel carcere di Monza con l’accusa di tentato furto aggravato. Gli altri due complici sono riusciti a darsela a gambe, e a dileguarsi nel buio. Danni importanti per il locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento