rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Il Comune dice no alla proroga degli aiuti ai commercianti

A Monza bocciata la proposta di Paolo Piffer (Civicamente) di rinnovare gli aiuti fino alla fine di marzo 2022. L'assessore Longo: "Attendiamo eventuali proroghe del Governo"

Niente proroga degli aiuti ai commercianti di Monza. Il consiglio comunale, nella seduta di lunedì 15 novembre, ha bocciato la mozione del consigliere Paolo Piffer (depositata l'11 febbraio, ma discussa solo ieri sera) per la proroga (fino al 31 marzo 2022) degli aiuti ai negozianti messi in ginocchio dall'emergenza sanitaria.

"Chiedevamo di continuare a permettere ai nostri commercianti  l’utilizzo gratuito del suolo pubblico, agevolazione che scadrà a dicembre 2021 - spiega il consigliere di minoranza -. Per una volta che il Comune aveva la possibilità di dimostrare con i fatti il suo sostegno a chi è stato particolarmente colpito da questa pandemia, ha preferito bocciare la nostra mozione. E’ stato dichiarato che si stanno aspettando eventuali aiuti dallo Stato, e se non dovessero arrivare, beh allora ci penseremo. Intanto i commercianti, come più volte è successo in passato, sono costretti a  navigare a vista senza poter progettare a lungo termine, e fare impresa in questo modo è ancora più difficile". 

L'assessore al Commercio Massimiliano Longo conferma l'attenzione dell'Amministrazione ai commercianti, ma attende eventuali decisioni da parte del Governo. "Abbiamo concesso il massimo degli spazi esterni, anche alle attività commerciali non legate a bar e ristorazione - spiega in aula -. Prima dell'inizio della pandemia stavamo lavorando alla stesura di un documento proprio dedicato al commercio. Lo abbiamo sospeso e abbiamo abbracciato i provvedimenti adottati dal Governo che permettevano l'ampliamento degli spazi commerciali anche all'esterno". L'assessore Longo attende quindi eventuali proroghe da Roma "altrimenti ci sarà massima attenzione da parte dell'Amministrazione", conclude.

La mozione è stata bocciata: 12 voti favorevoli (tutta la minoranza compatta); 18 voti contrari; 1 astenuto (Danilo Sindoni). 

"A Monza si tagliano troppi nastri ma si stanziano troppe poche risorse per aiutare chi è davvero in difficoltà - conclude Piffer -. Si presenzia su ogni possibile palco senza mai offrire un contributo concreto alle realtà del territorio, che spesso devono sopportare queste invasioni della politica esibizionista e buttare giù rospi su rospi per il quieto vivere. Ringrazio tutti i consiglieri che hanno votato a favore della nostra mozione, compresi quelli del Pd con cui spesso mi trovo in conflitto ma che questa volta hanno riconosciuto la bontà della nostra proposta".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune dice no alla proroga degli aiuti ai commercianti

MonzaToday è in caricamento