Vive in una casa occupata, mostra un documento falso ai carabinieri: arrestato

È successo in un'abitazione di via Cimarosa a Pioltello, nei guai un sudamericano

Immagine repertorio

Aveva due passaporti, entrambi con la stessa fotografia, entrambi con nomi diversi. E quando i carabinieri gli hanno chiesto di mostrare un documento ha mostrato un documento falso. Risultato? Le manette. È successo nel pomeriggio di mercoledì 11 luglio nel quartiere "Satellite" di Pioltello come riportato in una nota diramata dai carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda.

La vicenda è venuta a galla durante un controllo di un'abitazione di via Cimarosa occupata abusivamente. Quando i carabinieri hanno chiesto le generalità a uno degli "inquilini" — un cittadino colombiano di circa 50 anni — quest'ultimo ha mostrato un passaporto. Grazie a una verifica incrociata con il consolato colombiano gli investigatori sono riusciti a scoprire che i dati sul passaporto erano falsi e che sul conto della stessa persona risultavano due passaporti con la stessa foto ma diversi nominativi. 

Per lui sono scattate le manette con l'accusa di "falsa attestazione a pubblico ufficiale" e al termine della direttissima è stato accompagnato nella casa circondariale di San Vittore. Sul caso sono in corso accertamenti, fanno sapere i militari dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento