Fa i propri bisogni fisiologici sul muro del Tribunale: denunciato

L'episodio nel tardo pomeriggio di domenica a Monza: l'uomo, un caratese di 56 anni, è stato sorpreso da un'agente della polizia locale a orinare in strada davanti ai passanti

Non solo non si è preoccupato che accanto a lui stessero passeggiando famiglie con bambini e passanti ma ha scelto anche il luogo meno appropriato per espletare i propri bisogni fisiologici.

Domenica pomeriggio un uomo di 56 anni è stato sorpreso dalla polizia locale in via Anita Garibaldi, a ridosso del muro del Tribunale, a orinare in pubblico. Il 56enne era rivolto verso il muro dell'edificio quando uno degli agenti della locale ha notato la scena durante un giro di pattugliamento della zona verso le 17.15 e ha deciso di intervenire per invitarlo a smettere.

Noncurante delle parole delle forze dell'ordine il 56enne, che non si è nemmeno preoccupato di nascondere le poprie parti intime che erano invece sotto gli occhi dei passanti, ha reagito lamentandosi e non si è interrotto fino a che non ha terminato.

Di fronte all'atteggiamento poco rispettoso dell'uomo, considerato anche il luogo pubblico e frequentato che il 56enne aveva scelto, per lui è scattata una denuncia per atti contrari alla pubblica decenza.

Non è invece stata emessa nessuna sanzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento