rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Ciclabili, bici ai turisti e punzonature: il decalogo per trasformare Monza in una città a due ruote

L'associazione Fiab Monza in Bici ha incontrato il sindaco Allevi e l'assessore alla Mobilità Federico Arena per presentare un decalogo di proposte

Una ciclabile per raggiungere l'interscambio della metropolitana Monza-Bettola, piste ciclabili che consentano di collegare in sicurezza tutti principali luoghi della città, dall'ospedale San Gerardo allo stadio e ancora bike sharing, punzonature e rastrelliere a cavalletto per contrastare i furti.

Monza città a misura di ciclisti. Questo il progetto che da tempo l'associazione Fiab Monza in Bici, insieme al suo presidente, Pasquale Scalambrino, porta avanti.

Nella giornata di lunedì, il presidente ha incontrato il sindaco di Monza, Dario Allevi e l'assessore alla Mobilità Federico Arena e ha consegnato una lettera con dieci punti con diverse proposte di intervento in tema di mobilità dolce. “I nostri 28 chilometri di piste ciclabili esistenti sono stati spesso definiti uno “spezzatino” perché non collegati tra di loro” spiega Scalambrino nella missiva, puntando l'attenzione sulla necessità di realizzare una connessione delle ciclabili. Una ulteriore richiesta riguarda la connessione dell'interscambio con la metropolitana Monza-Bettola con un percorso ciclabile ideale che colleghi via Borgazzi con Largo Mazzini, attraverso corso Milano.

Per contrastare i furti di velocipedi poi si pensa alle rastrelliere a “cavalletto”, già installate in città,che oltre a rendere esteticamente più bello il contesto urbano, “danno la possibilità di assicurare la propria bicicletta al telaio della stessa, per scongiurare, almeno in parte, il furto, sport molto praticato a Monza”. Infine per incentivare l 'uso della bicicletta Fiab Monza in Bici punta sulla punzonatura, per imprimere un numero di telaio anche ai velocipedi e scoraggiare i furti e sul bike sharing.

“Offrire una bicicletta per visitare Monza porterebbe la nostra città ai livelli delle più blasonate città europee, dove la cultura della mobilità ciclistica è così avanzata rispetto a noi” spiegano dall'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabili, bici ai turisti e punzonature: il decalogo per trasformare Monza in una città a due ruote

MonzaToday è in caricamento