rotate-mobile
Lunedì, 25 Settembre 2023
Controlli e sicurezza

L'uomo che girava in centro Monza con una pistola nel sacchetto del pane

Arrestato dai carabinieri un 32enne

Anziché le michette nel sacchetto di carta, simile a quelli del pane, aveva una pistola. E due caricatori e anche 40 cartucce. Un uomo di 32 anni, un cittadino di origine albanese senza fissa dimora, è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri della compagnia di Monza con l'accusa di porto illegale di arma da fuoco e ricettazione. 

Il controllo

Il 32enne è stato fermato a bordo di una Toyota Yaris mentre guidava in centro città dai militari della Sezione Radiomobile che erano impegnati in una attività di controllo sul territorio. A insospettire i carabinieri è stato l'atteggiamento dell'uomo e quel sacchetto di carta che era appoggiato sul sedile lato passeggero. All'interno c'era una pistola semiautomatica Glock cal.40, due caricatori ed una seconda scatola con 40 cartucce dello stesso calibro.

Le indagini hanno consentito di appurare che l'arma era stata rubata nel 2008 a Varese a un cittadino che la deteneva regolarmente e che aveva sporto denuncia di furto. Dopo quattordici anni la pistola è "ricomparsa" a Monza. L'arma e le munizioni sono state sequestrate mentre l'uomo si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che girava in centro Monza con una pistola nel sacchetto del pane

MonzaToday è in caricamento