menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Prendo la pistola e mi ammazzo", scoppia la lite in casa e arriva la polizia: arma sequestrata

Nei confronti dell'uomo - guardia giurata armata - è scattato il sequestro dell'arma di servizio

I toni si sono scaldati e la lite si è animata fino a che, in un momento di crisi, l'uomo ha minacciato di impugnare una pistola e spararsi. L'arma era la pistola d'ordinanza che in quanto guardia giurata armata ha in dotazione. E che ora è stata sequestrata dagli agenti della Questura di Monza intervenuti nell'abitazione.

Tutto è iniziato intorno alle 19 di sabato quando in casa, in zona San Fruttuoso, è scoppiata una lite che sembrerebbe nata perchè l'uomo avrebbe creato un profilo su Facebook con cui avrebbe contattato o sarebbe stato contattato da alcune vecchie amiche. Alla discussione, che inizialmente aveva coinvolto l'uomo - 51 anni - e la moglie, ha preso parte anche il figlio ventenne della coppia. Parole, urla e infine la minaccia del suicidio da parte dell'uomo che ha paventato di usare contro se stesso l'arma di servizio. Nell'abitazione monzese sono arrivati i poliziotti che hanno cercato di calmare gli animi e provveduto al sequestro cautelativo dell'arma come previsto dalla legge. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento