Aggredita insieme al suo volpino da due pitbull lasciati liberi: portata via in codice giallo

L'episodio nel pomeriggio di domenica 28 giugno a Seveso

Repertorio

Stava passeggiando con il suo volpino quando due pitbull - lasciati senza guinzaglio e museruola - l'hanno aggredita. È accaduto domenica pomeriggio, verso le 16, a Seveso, in via Vignazzola. A rimanere ferita una donna di Meda di 38 anni. Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 di Monza e i carabinieri di Seregno.

Il cagnolino della 38enne è rimasto illeso; lei invece per le ferite riportate alla mano dopo l'attacco - profonde lacerazioni e contusioni guaribili in dieci giorni - è  stata trasportata in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Desio. I due pitbull risultano di proprietà di una 47enne sevesina.

In corso le indagini sulla vicenda dei carabinieri di Lentate sul Seveso. In base a quanto ricostruito, i due cani volevano aggredire il volpino, che la 38enne è riuscita a proteggere venendo però morsa. La proprietaria dei due cani è stata denunciata per lesioni personali e mancanza di controllo di animali.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • "Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

Torna su
MonzaToday è in caricamento