menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

L'uomo ha cercato di trattenere l'animale che stava per aggredire un passante. Poi i morsi e le coltellate per difendersi. E' stato trasferito in ospedale in codice giallo

Ha ucciso il proprio cane per salvarsi. L’animale, un pitbull lo ha aggredito, azzannandolo alle parti intime e l’uomo lo ha colpito con alcuni fendenti. E’ accaduto martedì pomeriggio in via Venezia, a Nova Milanese. L’uomo stava portando a passeggio il suo cane, appena fuori dalla sua villetta. In modo inaspettato il grosso cane si è aizzato contro un passante. Il suo padrone lo ha bloccato, impedendogli di fargli del male. Ma il cane per tutta risposta si è ribellato e ha aggredito il suo stesso padrone.

Il pitbull lo ha azzannato più volte alle braccia e ai genitali. Così il 40enne ha preso il coltellino di sicurezza (di uso consentito dalle forze dell’ordine) e lo ha colpito con alcuni fendenti.

A chiedere l’intervento dei soccorsi è stato un passante e sul posto in pochi attimi sono giunti i carabinieri della compagnia di Desio, gli agenti della polizia locale e i soccorsi del 118. L’uomo è stato trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza, in condizioni serie, in codice giallo. Il cane invece è morto poco dopo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento