rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Segnalazione

"Pneumatici 'dimenticati' sull'argine del Lambro: a chi spetta recuperarli?"

La domanda di una lettrice rimbalzata da un ufficio all'altro

"Che cosa ci fanno degli pneumatici a bordo fiume, e soprattutto perché nessuno li rimuove? Dal comune di Monza mi hanno riferito che non è di loro competenza". Questa la segnalazione arrivata alla redazione di MonzaToday. A inviarla, con tanto di foto, una lettrice. Passeggiando per Monza ha visto che sotto il ponte, all'inizio di via Grassi, sono stati abbandonati due pneumatici. 

"Purtroppo l'inciviltà delle persone ormai è all'ordine del giorno - spiega la lettrice -. Persone che gettano i rifiuti domestici nei cestini, macerie edili smaltite nei prati. Adesso anche due grossi pneumatici abbandonati vicino al Lambro". La monzese non è una che si arrende facilmente. "Ho immediatamente segnalato il problema anche in comune, ma mi è stato riferito che la rimozione dei rifiuti in quel tratto spetta ad Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po, ndr). Ma è possibile che per segnalare un problema bisogna rivolgersi a cento uffici? Non c'è coordinamento tra gli enti così da segnalare rapidamente il problema all'ufficio competente?". 

La questione è finita lunedì 19 settembre anche sui banchi del consiglio comunale. A presentare un'interrogazione in merito alla pulizia dei letti e degli argini del fiume il consigliere Marco Monguzzi (Fratelli d'Italia). Il sindaco Paolo Pilotto ha spiegato che "l'area del Lambretto è di competenza del comune di Monza e questa estate l'area è stata ripulita dai volontari della protezione civile. Per quanto riguarda quella del Lambro in settimana avrò un incontro con i referenti di Aipo per capire meglio la situazione e soprattutto le competenze".

Intanto a Monza prosegue la mappatura delle discariche abusive. L'iniziativa 'Mappiamo i rifiuti a Monza' è stata promossa da Legambiente, Controllo di Vicinato e Monza Plastic Free con la preziosa collaborazione di Umberto Tesoro. In poche settimane dall'avvio del progetto sono state individuate già una cinquantina di aree utilizzate dai cittadini maleducati come discariche abusive. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pneumatici 'dimenticati' sull'argine del Lambro: a chi spetta recuperarli?"

MonzaToday è in caricamento