menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sull'autobus senza biglietto e non vogliono scendere: a bordo interviene la polizia locale

Due diversi interventi nel giro di poche ore

E' salito sull'autobus senza biglietto e quando il controllore ha chiesto i suoi dati anagrafici, lui si è rifiutato. Così, a supporto degli addetti della Net, in piazza Castello mercoledì mattina, sono arrivati gli agenti della polizia locale. Il personale ha identificato un cittadino egiziano di 21 anni, in Italia senza permesso di soggiorno, e lo ha accompagnato a Milano, presso l'Ufficio Immigrazione della Questura per il rimpatrio. 

Nel pomeriggio poi, a distanza di poche ore, si è ripetuta la stessa scena. A bordo di un autobus di linea della Net sono stati sorpresi da un addetto al controllo otto cittadini stranieri richiedenti asilo senza titolo di viaggio. La comitiva, non solo si è rifiutata di fornire le proprie generalità ed esibire i documenti ma non ha voluto nemmeno abbandonare il mezzo. In stazione sono giunti di nuovo gli agenti della polizia locale che hanno accompagnato in comando i viaggiatori senza biglietto, tutti giovani tra i 20 e i 30 anni originari del Gambia, Nigeria ed Eritrea, ospiti del centro di accoglienza di Agrate Brianza. 

Dalla struttura la referente ha confermato che i ragazzi, tutti con permesso di soggiorno provvisorio e in regola, erano ospiti della struttura. Tutti sono stati sanzionati dall'azienda di trasporto pubblico per essere saliti a bordo del mezzo senza titolo di viaggio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento