menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Viaggiano senza biglietto, sull'autobus interviene la polizia locale

Due cittadini cinesi, risultati privi di permesso di soggiorno, sono stati fermati e accompagnati a Milano presso l'Ufficio Immigrazione della Questura

Lunedì mattina gli agenti del N.O.S.T. – Nucleo Operativo Sicurezza tattica sono intervenuti a bordo di un autobus NET.

A richiedere l'intervento del personale del comando di via Marsala sono stati i controllori in servizio sul mezzo pubblico in seguito alla difficoltà a identificare e a comunicare con due cittadini cinesi privi del biglietto.

I due uomini, risultati senza documenti, viaggiavano a bordo del pullman senza titolo di viaggio e, una volta fermati dal personale, non hanno fornito alcun dato per la contestazione della violazione amministrativa.

Sull'autobus sono intervenuti gli agenti in servizio presso la stazione che hanno accompagnato in comando i due stranieri per procedere con l'identificazione. Poichè nessuno dei due parlava la lingua italiana nè mostrava di comprenderla, per riuscire a comunicare con i due fermati gli operatori hanno richiesto l'aiuto di un connazionale, un commerciante della zona, residente da tempo in Italia, che svolge anche attività di traduzione.

I due sono risultati clandestini in Italia e privi di permesso di soggiorno, di fatto senza fissa dimora e operai in cantieri edili non riferiti. Per questo sono stati accompagnati a Milano presso l'ufficio immigrazione della Questura dove è stato emesso un ordine di espulsione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento