Maxi blitz della polizia ai giardinetti e un elicottero in volo sopra Monza

L'attività di controllo è stata condotta dalla Questura di Monza

Decine di agenti e volanti della Questura di Monza ai giardinetti di via Azzone Visconti nel pomeriggio di lunedì 11 ottobre e un elicottero della polizia in volo sopra la città martedì mattina. Non è passata inosservata nel capoluogo brianzolo la presenza degli agenti che intorno alle 17 di lunedì hanno effettuato un blitz in una delle aree sensibili della città, nota per lo spaccio di droga. I risultati dell'attività devono ancora essere resi noti dagli uffici di via Montevecchia. 

Martedì mattina poi un elicottero ha sorvolato a bassa quota la città di Monza, soffermandosi anche sull'area del centro. Sono stati tanti i cittadini monzesi che hanno notato la scena che non è passata inosservata.

A complimentarsi con la polizia di Stato per l'intervento di lunedì pomeriggio è stato l'assessore alla Sicurezza Federico Arena: "Complimenti e grazie al questore e a tutti gli agenti della polizia di stato per il blitz antidroga di ieri pomeriggio in via Visconti, tutte le forze dell’ordine vivono momenti difficili in termini di risorse e, proprio per questo, è fondamentale collaborare e fare gioco di squadra. Sfiancare spacciatori e delinquenti vari per restituire i giardini pubblici alle famiglie è l’obiettivo comune" ha scritto Arena in un post sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento