Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

La polizia spiega agli studenti come non cadere nella rete del cyberbullismo

Una lezione da remoto riservata ai ragazzi delle medie e delle superiori

Foto di repertorio

Gli agenti della Polizia di Stato di Monza salgono in cattedra e spiegano agli studenti brianzoli a come non cadere nella trappola del cyberbullismo.

Nella mattinata di giovedì 20 maggio gli agenti hanno partecipato (virtualmente) all'evento "Non cadere nella rete" e hanno incontrato a distanza gli studenti di terza media e del biennio delle superiori di alcuni istituti scolastici presenti nel territorio della provincia.

Durante l'incontro - organizzato dalla Questura e dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Monza e della Brianza, con la partecipazione del Compartimento della Polizia Postale della Lombardia - sono stati toccati temi di grande attualità in relazione ai pericoli che i nostri ragazzi i corrono navigando in “rete” ed ai comportamenti da tenere, o da non tenere, per non “cadere nella rete”.

Inoltre, sono stati forniti utili elementi di conoscenza in ordine ai presidi di prevenzione e repressione dei reati presenti sul territorio ed alle possibili azioni di tutela.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia spiega agli studenti come non cadere nella rete del cyberbullismo

MonzaToday è in caricamento