Cronaca Centro Storico / piazza Roma

Monza, i portici dell'Arengario usati come parcheggio dalla Polizia locale

Lunedì in tarda mattinata un ciclomotore dei vigili di Monza è stato lasciato in sosta per quasi un'ora sotto il porticato trecentesco dell'antico Palazzo civico

MONZA – Sotto il portico dell’Arengario c’è sempre spazio ed è pure all’ombra: sarebbe davvero il parcheggio ideale per il centro città. Dovrebbe essere solo una battuta un po’ banale, ma oggi invece sembra che il nuovo utilizzo per il porticato medievale nel cuore di Monza sia davvero stato preso in considerazione dalle istituzioni cittadine, al punto che in tarda mattinata un motorino della Polizia locale ha sostato per quasi un’ora all’ombra degli archi trecenteschi dell’antico palazzo civico.

E anche un’eventuale giustificazione di “esigenze di servizio” non sembra stavolta poter funzionare. Perché, al di là che ovviamente il centro città ha anche altri spazi dove poter lasciare un ciclomotore, oggi il motorino con le insegne ufficiali dei vigili di Monza è stato parcheggiato sotto il portico dell’edificio storico verso le 12 ed è stato ripreso dall’agente municipale poco prima delle 13, senza che, all’apparenza, nelle vicinanze di piazza Roma fossero in corso particolari emergenze.

E, comunque sia andata, un po’ più di cura anche all’immagine del patrimonio cittadino sarebbe un servizio sempre gradito, a maggior ragione da parte dei rappresentati delle istituzioni comunali che, tra l’altro, sono quotidianamente molto attenti a sanzionare chiunque parcheggi fuori posto nel centro città. Motorini compresi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza, i portici dell'Arengario usati come parcheggio dalla Polizia locale

MonzaToday è in caricamento