Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Desio

Stalla lager scoperta da “Striscia”: denunce e sequestri della polizia

Gli agenti della polizia provinciale sono intervenuti nella struttura che era stata scoperta e denunciata da Edoardo Stoppa di "Strisica". L'operazione

E’ terminata lunedì sera poco dopo le 21.00 l’operazione condotta dagli agenti della polizia provinciale a Desio, che ha portato alla luce un allevamento abusivo di animali, di circa mille metri quadrati su un terreno a destinazione agricola.

Le tre pattuglie che hanno fatto il blitz, iniziato nella mattinata, hanno ispezionato tutto il terreno, perlopiù occupato e gestito da soggetti pregiudicati, tutti di origine calabrese. Sul luogo, come avevano mostrato le telecamere di Striscia la Notizia in un servizio di Edoardo Stoppa, era stata edificata una vera e propria baraccopoli usata come stalla per gli animali. 

In collaborazione con Enpa e i veterinari di Asl, sono stati sequestrati diciassette animali, principalmente cavalli e capre: tutti senza documenti e non regolarmente denunciati, destinati probabilmente alla rivendita e all’allevamento abusivo. Quattro cavalli, in precarie e malsane condizione igienico-sanitarie, sono stati trasferiti per le cure in una struttura in provincia di Lodi.

Un quarantenne è stato iscritto nel registro degli indagati perché individuato come gestore della maggior parte degli animali. Ma non si esclude che anche altre persone siano coinvolte nelle attività illecite.

Stalla lager a Desio: animali malati e maltrattati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalla lager scoperta da “Striscia”: denunce e sequestri della polizia

MonzaToday è in caricamento