Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Quattro chili di droga in casa e 45mila euro: arrestato poliziotto a Monza

L'uomo, 32 anni, è finito in manette giovedì. Ad arrestarlo i colleghi della Squadra Mobile

Quattro chili di droga in taverna, nascosti nemmeno poi così bene. Come se lì, in quella casa, nessuno mai sarebbe potuto venire a cercare. E 45mila euro in contanti riposti dentro una cassaforte e una parte in camera da letto. A bussare alla porta dell'appartamento di un poliziotto giovedì nel tardo pomeriggio a Monza si sono presentati i colleghi. E questa volta le manette erano per lui.

Dovrà rispondere dell'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un agente della polizia di Stato di 32 anni, residente in città, che è finito in carcere in seguito a una perquisizione nella sua abitazione monzese dove vive con la compagna e il figlio.

Droga a casa di un poliziotto: le indagini

I sospetti sul giovane - in servizio alla Squadra Volanti in via Montevecchia - erano emersi da qualche tempo. Movimenti insoliti, frequentazioni sospette che, come spiegano dalla Questura, non erano passate inosservate. E così è iniziata una attività di indagine condotta dalla Squadra Mobile guidata dal vicequestore Francesco Garcea. E proprio giovedì nel tardo pomeriggio durante un servizio di osservazione nei pressi dell'abitazione del poliziotto i colleghi hanno sorpreso una giovane uscire da quella casa con della droga ed è scattata la perquisizione e l'arresto.

Quattro chili di droga e soldi in casa

Dall'appartamento del 32enne è uscita una ragazza con dell'hashish al seguito, probabilmente appena ritirata dall'appartamento. Dopo il fermo della 22enne, incensurata, gli uomini della Mobile sono entrati nell'abitazione e l'hanno perquisita. In casa sono stati rinvenuti due chili di marijuana e due chili di hashish insieme a circa 45mila euro in contanti e qualche grammo di cocaina. Un quantitativo notevole di sostanza stupefacente che - spiegano dagli uffici di via Montevecchia - non sarebbe stato sottratto durante alcuna attività di servizio o sequestro ma risulterebbe provenire da canali di approvvigionamento differenti e da presunte attività illecite che il 32enne portava avanti mentre era libero dal servizio.

Le perquisizioni e tre arresti

Oltre all'abitazione del 32enne i poliziotti della Squadra Mobile hanno perquisito anche altri due appartamenti tra Monza e Concorezzo dove è stata rinvenuta altra droga per un totale di oltre 15 chili insieme a 110mila euro in contanti. Scoperte anche quattro serre artigianali di canapa indiana insieme a un grande quantitativo di prodotti industriali come dolciumi, caramelle e dolcetti con una alta concentrazione di Thc su cui sono in corso approfondimenti investigativi per cui al momento la libera vendita in Italia risulta illegale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro chili di droga in casa e 45mila euro: arrestato poliziotto a Monza

MonzaToday è in caricamento