Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca San Giuseppe / Via Carlo Meda

Poliziotto spara a un ladro che aveva appena rotto il vetro di un'auto

E' successo a Monza domenica sera intorno alle 23: l'agente avrebbe sparato in seguito all'aggressione subita dal malvivente

Sparatoria in via Meda a Monza domenica sera.

Due colpi sono stati sparati da un poliziotto fuori servizio, sostituto Commissario operativo presso la squadra mobile di Milano, contro un ladro che aveva appena rotto il lunotto posteriore di un'auto di grossa cilindrata parcheggiata lungo la via.

Secondo la prima, sommaria, ricostruzione dei fatti il sostituto Commissario, 53 anni, stava passeggiando lungo via Meda con i propri cani quando ha assistito alla scena.

Vedendo il ladro intento a rompere il vetro ha deciso di intervenire: dapprima gli ha intimato di fermarsi ma una volta aggredito e messo a terra dall'uomo ha deciso di sparare due colpi che sarebbero dovuti finire contro un'aiuola poco distante ma per la furia con cui il ladro si è avventato sul poliziotto lo hanno colpito a una gamba e all'addome.

L'aggressore è un uomo di circa 30 anni di nazionalità nordafricana: per colpire il poliziotto ha usato un casco, lo stesso strumento che ha impugnato per rompere il vetro dell'auto.

Sul posto gli agenti del commissariato di viale Romagna: l'area è stata transennata e il 30enne ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Niguarda di Milano.

Il sostituto Commissario invece è stato trasferito per accertamenti al San Gerardo di Monza: si sospetta che per le botte abbia una frattura scomposta alle costole. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto spara a un ladro che aveva appena rotto il vetro di un'auto

MonzaToday è in caricamento