Realizzato un pozzo d'acqua nel Kajiado in Africa, grazie all’iniziativa dei giovani della CGIL MB

Costruito grazie ai soldi devoluti del cachet della prima data di apertura della festa Macello120, organizzata dal gruppo giovani CGIL MB

Il pozzo realizzato in Africa (Macello 120, Facebook)

Grazie ai fondi raccolti dall'iniziativa organizzata dal Gruppo Giovani Cgil Mb con la Festa Macello120 tenutasi a Vimercate nell'area feste a settembre è stato possibile realizzare un pozzo in Africa.

Il pozzo porta il nome di “MACELLO120 CGIL Monza Brianza” e si trova in Africa, nel Kajiado, una delle regioni più aride dell’est Africa, e del mondo, ai confini tra Kenya e Tanzania 

L'opera è stata possibile grazie al contributo dei ragazzi della Strummer Calling. Si tratta di un progetto che nasce in memoria del cantante e leader dei Clash, Joe Strummer, da Rezophonic (nome dietro al quale si celano numerosi artisti della scena alternativa italiana, nata da un’idea di Mario Riso e che è molto più di un progetto discografico: una vera e propria iniziativa umanitaria) che sostiene il progetto idrico di AMREF Italia e che ha come scopo la realizzazione di pozzi d’acqua nel Kajiado, una delle regioni più aride dell’est Africa, e del mondo, ai confini tra Kenya e Tanzania.

Macello120 invece è la festa che da due anni a questa parte il gruppo dei giovani della Camera del Lavoro di Monza e Brianza organizza con l'obiettivo di comunicare e proporre valori cari alla nostra organizzazione, in modalità alternativa, ovvero tramite concerti, spettacoli teatrali e workshop.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre a essere immensamente felici per come sia andata la serata del concerto, giovedì 4 settembre, la nostra gioia più grande è il pensiero di poter esser stati utili per qualcuno molto distante da noi, speriamo infatti di poter mettere in campo molte altre iniziative di questo tipo, in collaborazione con qualsiasi altra associazione abbia come obiettivo la solidarietà in ogni sua forma" hanno commentato i Giovani della Cgil Monza e Brianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento