Cronaca

Precipita da una roccia: muore 20enne brianzola

La disgrazia è avvenuta venerdì 30 luglio in Val Brembana

Immagine di repertorio

Si era svegliata presto per ammirare l'alba. Ma la 20enne che viveva in provincia di Monza e Brianza non è più ritornata dal gruppo di amici che la attendeva nel rifugio in alta Val Brembana. 

Tragico epilogo per la ragazza di cui non sono state fornite le generalità. Il corpo, ormai privo di vita, è stato trovato intorno alle 17 alla base di un salto di roccia nella zona dei laghi Gemelli, nel comune di Branzi, in alta Val Brembana.

Come riferisce il Soccorso Alpino e Speologico Lombardia la giovane avrebbe perso la vita in seguito alla caduta da un salto di roccia nella zona dei Laghi Gemelli.

Gli amici, già la mattina non vedendola ritornare alla base, avevano immediatamente lanciato l'allarme. Areu ha inviato l'elisoccorso di Como.

Sul posto anche un elicottero della Guardia di Finanza, che nel frattempo ha messo a disposizione sofisticati sistemi di ricerca per individuare il telefono della ragazza, al fine di restringere la vasta area di ricerca.

Sono intervenuti anche i cinofili dei Vigili del fuoco. Nel frattempo le squadre del Cnsas, VI Delegazione Orobica, si sono portate in quota grazie all’elicottero messo a disposizione da Regione Lombardia.

I soccorritori (Cnsas e Sagf) hanno perlustrato i sentieri dell’area (sono stati impiegati anche i droni di Areu - Cnsas Lombardia), fino a quando una squadra ha ritrovato il corpo della ragazza, alla base di un salto di roccia.

Inutili i soccorsi: la giovane era già priva di vita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita da una roccia: muore 20enne brianzola

MonzaToday è in caricamento