Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

La piazza deve rimanere pedonale: un presidio per "salvare" l'area di aggregazione del quartiere

L'iniziativa a Monza. Il 24 luglio una manifestazione contro la riapertura di piazza D'Annunzio al traffico

Il Comune di Monza

Giù le mani da piazza D’Annunzio. L’area pedonale avanti al centro civico di San Rocco, a Monza, non deve riaprire al traffico. Anche se a passo d’uomo. Neanche se verrà posto un cartello con il limite di velocità a 20 km orari.

A chiederlo, con una manifestazione pacifica e nel pieno rispetto delle prescrizioni anti covid, è il Pd monzese. I dem organizzano un presidio: sabato 24 luglio dalle 16 tutti in piazza d'Annunzio per chiedere alla Giunta Allevi di ritornare sui suoi passi. La riapertura della via alle auto era uno dei cavalli di battaglia durante la campagna elettorale del sindaco monzese per riportare linfa e passaggio ai negozi che affacciano sulla via.

“La Giunta Allevi vuole fare terra bruciata  - spiegano i dem - Riaprendo nel cuore di San Rocco la piazza al traffico veicolare. Un vero e proprio colpo di grazia ad un quartiere ormai ignorato da anni”.

A scendere in piazza anche Pino Saccà, storico residente del rione e cittadino attivo della Consulta di San Rocco che alcuni anni fa aveva promosso una petizione contro la riapertura della piazza raccogliendo oltre 700 firme.

“Far passare una strada nell’unico spazio di aggregazione dei cittadini è un progetto scellerato - dichiara - Come potranno mamme e nonni portare tranquillamente i piccoli nella piazza se a poca distanza passeranno le automobili? Ci è stato detto che metteranno un cartello con il limite a 20 km orari. Ma se qualche automobilista scellerato o ubriaco procede a una velocità più sostenuta, investendo un bambino che si è spostato di pochi centimetri dal perimetro della piazza che cosa succederà? Forse ci verrà detto che ha sbagliato il piccolo, o i nonni o i genitori che non si sono presi cura? Chiedo all’Amministrazione di ritornare sui suoi passi: tornare indietro non è assolutamente disonorevole, anzi aumenta il pregio di un buon amministratore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piazza deve rimanere pedonale: un presidio per "salvare" l'area di aggregazione del quartiere

MonzaToday è in caricamento