menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Monguzzi: mancano eredi, comune nominato parte civile

Il tribunale di Monza nomina il comune "curatore speciale" degli interessi della pensionata uccisa nel 2009 dal fratello: a parte costui, la donna non ha eredi. Ed è stato nominato anche un difensore d'ufficio

Il comune di Monza è stato chiamato in giudizio (come parte civile) dal tribunale in merito al processo sull'uccisione della pensionata Elvira Monguzzi, assassinata il 29 luglio 2009 in via Spalto Piodo 4, nella sua abitazione.

Accusato dell'omicidio è il fratello Emilio, l'unico erede rimasto in vita della pensionata: ma non può - ovviamente - costituirsi parte civile. E allora il giudice ha nominato il comune "curatore speciale" degli interessi dell'anziana deceduta e gli ha nominato anche un difensore d'ufficio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento