Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Via San Quirico

Uccise i figli a Giussano, rito abbreviato per Graziano

Il rito abbreviato a differenza di quello immediato consente di ottenere una riduzione di pena. La tragedia si è consumata l'11 febbraio a Paina di Giussano: qui Michele Graziano ha sgozzato i propri bambini e poi ha tentato il suicidio

Michele Graziano sarà giudicato con un processo con rito abbreviato per l'omicidio dei suoi due bambini, Thomas ed Elena, uccisi l'11 febbraio scorso a Paina di Giussano.

L'uomo, ex cassiere dell'Esselunga, 37 anni, dopo aver tagliato la gola ai suoi piccoli ha tentato il suicidio.

La prima udienza è stata fissata per il 25 giugno dopo che i legali dell'uomo hanno preferito al rito immediato quello abbreviato.

Graziano per ora è detenuto nel carcere di Monza nonostante gli avvocati avessero avanzato la richiesta dei domiciliari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise i figli a Giussano, rito abbreviato per Graziano

MonzaToday è in caricamento