I progetti per la promozione commerciale e turistica della città di Monza in vista di Expo

Sono 17 i sottoprogetti in cantiere: gli ambiti di interesse puntano sul turismo culturale, sul green e sull'ambito sportivo

La Villa Reale di Monza

Il progetto di valorizzazione commerciale e turistica della città di Monza in vista di Expo finanziato e promosso dal Comune, Regione Lombardia e dai partner territoriali scommette sui punti di forza del territorio.

Sono tre infatti le linee guida che corrispondono ai tre principali ambiti di offerta turistica che il Comune intende valorizzare ulteriormente: l'attrattiva culturale, il turismo green e ciclabile e il turismo sportivo.

Per non tralasciare nessuno dei gioielli del territorio e creare progetti ad hoc per ogni bellezza da mettere al centro della scena tutti i 17 sottoprogetti che sviluppano le linee guida si serviranno dell'innovazione tecnologica per la promozione turistica. 

Un assaggio della rivoluzione digitale messa a punto dal Comune di Monza riguarda l'Arena Experience, un progetto che sarà presentato durante l'edizione milanese di Smau dal 22 al 24 ottobre, per cui il Comune è finalista al premio Smart Communities, dove ci sarà uno stand che offrirà la possibilità di provare un'esperienza di realtà aumentata per la promozione del territorio. In uno spazio di sei metri per sei al visitatore verranno fatti indossare degli speciali occhiali, gli Smart Glasses, con cui muovendosi per lo stand ad ogni passo avrà la possibilità di camminare virtualmente nella realtà della città di Teodolinda, dalle vie cittadine fino alla Reggia, attraversandone le varie epoche storiche. 

La finalità dei 17 sottoprogetti è quella di integrare le risorse storiche, artistiche, culturali della città con la componente commerciale. A questo obiettivo guardano i progetti "La via della storia", "L'esperienza del saper fare", "I luoghi dello stare in compagnia", "Interventi infrastrutturali per la mobilità turistica" e "Monza veste Expo".

Guardando all'aspetto Green e alla sinergia tra Parco, natura ed enogastronomia invece si punta su un tagret turistico diverso, scegliendo di attirare sul territorio famiglie e scuole con Laboratori, visite guidate e degustazioni nel Parco o ancora grazie alla "Creazione di una filiera agroalimentare locale". Un occhio di riguardo sarà dedicato anche all'ambito floreale con il progetto "La bella di Monza", per la realizzazione di un mercato floreale nell'area dei Boschetti Reali e promuovendo il turismo ciclabile. 

L'offerta sportiva del territorio cittadino è centrale per il macroprogetto "Different Speeds" che racchiude diverse iniziative che puntano sullo sport per rilanciare l'immagine di Monza. Non solo Formula Uno ma anche un Nordik Walking Park all'interno del Parco accanto alla promozione delle strutture sportive in città.

Per fare in modo che Monza sia la migliore pubblicità di se stessa l'esperienza reale verrà potenziata grazie agli strumenti digitali e tecnologici che, attraverso una migliorata copertura del wifi esistente, potranno diventare applicazioni utili per il settore commerciale ed elementi di interesse per specifici target di utenza, con uno sguardo attento alle nuove generazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento