Messa del Papa a Monza: il programma delle celebrazioni

Dall'apertura dei cancelli fino alla Santa Messa

Papa Francesco arriverà a Monza sabato pomeriggio per la quinta tappa della visita pastorale nelle terre Ambrosiane e per la celebrazione della Santa Messa nel Parco di Monza.

Il Pontefice raggiungerà il capoluogo brianzolo dopo aver fatto visita alle Case Bianche nel quartiere Forlanini a Milano, dopo la tappa al Duomo e la visita al carcere di San Vittore. Al termine della messa poi il Papa ripartirà alla volta di San Siro dove alle 17.30 è in programma l’incontro con i Cresimandi.

I cancelli nel Parco di Monza saranno aperti dalle ore 8 mentre l’accesso ai settori, dentro l’area dedicata alla Celebrazione (ex Ippodromo), dovrà avvenire entro le 14.00. Fino alle ore 11.15 sui maxi-schermi, disposti nell’area delle Messa, verranno proiettate le immagini in diretta della Visita in corso del Papa, compresa la celebrazione dell’Angelus.

A Radio Italia, radio partner della Visita di Papa a Milano 2017, è stata affidata l’animazione di alcune delle ore precedenti l’arrivo del Papa. Dalle ore 11.15 (quando il Papa sarà a San Vittore) alle 12.30 gli speaker di Radio Italia, Paoletta e Mauro Marino, proporranno una selezione di brani di musica italiana. Dalle 12.30 alle 13.30 introdurranno gli artisti Lele, Giovanni Caccamo, Deborah Iurato e Omar Pedrini che canteranno brani del proprio repertorio intonati alla giornata. In queste ore verranno dati aggiornamenti sulla Visita in corso. Dalle 13.45 alle 14.45 i cori e l’orchestra eseguiranno invece le prove dei canti liturgici che verranno poi eseguiti durante la Messa.

Il Papa, una volta arrivato in sacrestia, sarà accolto dalle autorità Pietro Luigi Ponti, presidente della Provincia di Monza e Brianza, Giovanna Vilasi, prefetto di Monza e Roberto Scanagatti, sindaco di Monza. Prima della celebrazione della Messa il direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti consegnerà idealmente al Papa 55 appartamenti ristrutturati nel quartiere Niguarda di Milano destinati a persone in difficoltà, un progetto voluto dall’Arcivescovo Scola. Due delle famiglie assegnatarie saranno presenti tra i fedeli.

Alle 15.00 avrà inizio la S. Messa celebrata in rito ambrosiano. La liturgia sarà quella prevista per la solennità dell’Annunciazione del Signore. La preparazione dell’altare e il servizio liturgico saranno assicurati dai seminaristi del Seminario diocesano, dai ministranti del Duomo (Comunità San Galdino) e da volontari dell’Unione Diocesana Sacristi.

La celebrazione, presieduta dal Papa, è concelebrata da quattro Cardinali di origine ambrosiane: Angelo Scola, Gianfranco Ravasi, Francesco Coccopalmerio, Renato Corti, 40 Vescovi e oltre un migliaio di sacerdoti di cui 70 anziani o con disabilità. Le intenzioni di preghiera saranno recitate da: una suora a nome di tutti i consacrati e le consacrate; un rappresentante di Azione cattolica per le associazioni; un esponente di Comunione e Liberazione per i movimenti; due migranti a nome delle comunità straniere presenti in Diocesi.

All’offertorio una famiglia di Monza e altri sette fedeli, provenienti da ognuna delle diverse zone pastorali della Diocesi (Milano, Varese, Lecco, Rho, Monza, Sesto San Giovanni, Melegnano), porteranno al Santo Padre il pane ed il vino per l’Eucarestia. Insieme a un centinaio di diaconi permanenti e seminaristi saranno presenti per distribuire la comunione ai fedeli, 700 ministri straordinari (uomini, donne, consacrati) provenienti da tutte le 1.107 parrocchie della Diocesi. Per facilitare al massimo i fedeli saranno disposte su tutta l’area della Messa 22 cappelle eucaristiche di cui due per celiaci dalle quali partiranno i ministri della comunione.

La celebrazione si concluderà con l’intervento dell’Arcivescovo Angelo Scola per le 16.30. L’area delle celebrazioni si estende per 40 ettari ed è stata suddivisa in 45 settori di cui uno per le persone con disabilità e uno per le autorità. Saranno presenti punti ristoro, 868 wc chimici standard e 132 wc chimici per persone con disabilità, quattro Postazioni Mediche Avanzate e squadre di soccorso appiedate. Per garantire ai fedeli di seguire la Messa sono stati allestiti 6 maxi schermi 10x8 metri (2 sul palco e gli altri 4 sui lati a destra e sinistra) e 25 torri di rimando del segnale audio e video sparse per i 40 ettari di prato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento