Cronaca

Prostituzione, scoperto un maxi giro di sfruttamento

20 ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del Tribunale di Bergamo

I carabinieri di Bergamo hanno portato alla luce un giro formato da 20 persone dedite al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione.

20 ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del tribunale del capoluogo bergamasco. Nel mirino sono finiti italiani, romeni e albanesi.

Il gruppo controllava un centinaio di prostitute costrette a pagare elevate somme agli aguzzini per poter occupare la zona e le piazzole di sosta lungo la statale 525 che attraversa i comuni di Bergamo, Lallio, Dalmine e Osio Sotto.

L’indagine era partita nel 2012 in seguito all’esposto di una ragazza romena che aveva denunciato i fatti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, scoperto un maxi giro di sfruttamento

MonzaToday è in caricamento