Prostituzione in un centro massaggi cinese a Monza: cinque arresti

In manette sono finiti tre cittadini italiani, una cinese e una donna uruguayana

Non solo massaggi e trattamenti in un centro benessere cinese di Monza. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del capoluogo brianzolo hanno eseguito a Milano, Perugia, Sesto San Giovanni e Cologno Monzese un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di cique persone accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

In manette sono finiti tre cittadini italiani, una cinese e una donna uruguayana. Il centro massaggi dove avvenivano le prestazioni sessuali si trovava a Monza ed era intestato a una donna cinese: dietro le vetrine però non si effettuavano massaggi e trattamenti benessere. All'interno del centro vivevano giovani donne extracomunitarie costrette ad avere rapporti sessuali a pagamento con i clienti.

Solo qualche mese fa a Lissone, nel centro della cittadina brianzola, la polizia di Stato insieme agli agenti della polizia locale avevano scoperto un altro centro massaggi cinese dove la proprietaria picchiava e costringeva a prostituirsi giovani donne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento