menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un carcere

Un carcere

Carcere, la protesta della polizia penitenziaria:"Niente straordinari ma paghiamo l'alloggio"

Una nota del sindacato Uil Penitenziaria dà voce alla protesta del personale della casa circondariale di via San Quirico

Niente straordinari pagati ma l'affitto per gli alloggi di servizio.

E' contro queste misure, ritenute ingiuste, che si è levata la protesta degli agenti di polizia penitenziaria del carcere di Monza.

A dar voce al disappunto per una situazione ormai insostenibile è stato il sindacato Uil Penitenziaria che ha scritto una lettera destinata ai capi Dipartimento della Direzione Amministrativa Penitenziaria a Roma e al Provveditore Regionale.

"I nostri alloggi versano in condizioni disastrose, in particolar modo quelli interni al carcere di San Quirico dove il riscaldamento non funziona e piove acqua" spiega Domenico Benemia, segretario regionale Uil di Polizia Penitenziaria.

In caserma a Monza vivono circa 100 poliziotti e a questi adesso è richiesto un canone di locazione mensile che varia da 40 a 100 euro a seconda della sistemazione.

A lasciare stupiti gli agenti che affermano di non ricevere il pagamento per gli straordinari  è questa nuova richiesta di affitto, mai menzionata in precedenza.

"Le strutture fanno acqua da tutte le parti, le scarpe ce le compriamo da soli, non ci pagano gli straordinari e i mezzi per il trasporto detenuti sono a dir poco sgangherati. Adesso dobbiamo anche pagarci il letto" ha concluso Benemia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento