Aumento pedaggio alla barriera della tangenziale Est, sindaci in protesta

In programma per giovedì il sit in dei primi cittadini brianzoli e del Meratese

Non solo automobilisti e cittadini in protesta per l'aumento del pedaggio del casello della barriera della tangenziale Est di Agrate Brianza. Contro l'adeguamento tariffario stabilito dalla società Milano-Serravallo che a partire dall'1 gennaio 2018 ha portato il costo del pedaggio alla barriera di Agrate Brianza lungo la A51 da 1,70 euro a 2 euro, con un aumento di 30 centesimi che, considerando andata e ritorno, comporteranno un aumento di sessanta centesimi per gli automobilisti in transito ogni giorno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla protesta degli automobilisti si sono uniti anche i sindaci del Vimercatese e della Brianza per opporsi all'aumento. Cosi' oltre alla petizione online che ha già raccolto migliaia di adesioni, anche i primi cittadini di Vimercate, Francesco Sartini, di Agrate Brianza, Ezio Colombo, e altri vicini brianzoli e colleghi del Meratese giovedi' daranno vita a una protesta con un sit in in programma per le 13.30 alla barriera di Agrate Brianza per protestare contro le tariffe sempre più salate e nuove soluzioni per la mobilità, spostando la barriera a Milano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento